Ragusa – A Trazione Misogina

Il mondo della cartellonistica pubblicitaria continua a regalare insoddisfazioni (per usare eufemismi) anche in questo 2020. Emblematico il caso fresco delle ultime ore di un’azienda di vendita e noleggio di mezzi a trazione elettrica, che ha scelto di promuovere la propria attività in modo tristemente e disgustosamente a noi ben familiare. Vediamo l’immagine.

Attrazione Elettrica

Il becero livello di questa pubblicità è così chiaro, così trasparente, che si potrebbe pensare che si tratti di un’immagine volta a ironizzare sul degrado della pubblicità sessista. E invece no; è proprio una pubblicità sessista, che suddetto degrado lo esprime alla massima potenza, senza remora alcuna.

Continua a leggere

Dimagryl – Metti gli Stereotipi nel Girovita

Torniamo a parlare di peso? Ma sì, dai. Perché no? L’ultima volta l’occasione ci era stata cortesemente offerta da Kilocal. E in un certo senso…lo stesso si può dire per l’articolo di oggi. Perché lo spot che sto per mostrarvi pubblicizza un prodotto parte della linea Kilocal: Dimagryl. Vediamo insieme il video.

DIMAGRYL!! EXTRA SLIM!! BREVETTATO! FAVORISCE IL METABOLISMO! ROSA NEL GIROVITA!! AHHHHHHH! Il narratore ci emoziona con queste soavi parole mentre una tizia con la pelle piallata da photoshop si fa fotografare da due signorotti, posa in modo da mostrarci quanto sia magra (ma al contempo prosperosa!!1!), secchesi e favolosa. Continua a leggere

Bella di Fracomina – Forma Oggettivata

Fortuna che ho chiuso l’anno invitandovi a non sperare. Perché sarebbe stato poi quasi imbarazzante trovarmi ad aprire il nuovo con quest’articolo, dedicato a uno spot che probabilmente a fine anno ricorderò come uno dei peggiori dell’intero 2020. Grazie, aziende, per l’impegno che profondete per non deludere le orride aspettative che ci avete abituate/i a nutrire nei vostri confronti. Bacini baciotti. Vediamo lo spot dedicato alla linea “Bella” di Fracomina.

Luci al neon, musica potente, nome del marchio, ed ecco che spunta un pezzo di corpo di donna, nuda dalla vita in su. Guardate il suo sedere mentre si muove al rallentatore da destra a sinistra. Ora guardatelo con un tecnologico effetto doppio, mentre scorre verso l’interno e poi verso l’esterno. Ma avviciniamoci di più a ‘sto culo, no? Piano piano, sempre più vicino. Verso il centro, su. Dai che quasi entriamo. Nome della linea, I’m Bella, a mo’ di insegna di bordello, poi inquadratura più lontana. La modella si liscia il sedere con una mano, sempre con l’effetto doppio. E ancora, verso destra, verso sinistra, vicino e lontano. Sedere, sedere, sedere, sedere. Meravigliosa questa pubblicità Fracomina per i suoi jeans Bella, eh? Parliamone. Continua a leggere

Winni’s Naturel – Un’Erotica Esperienza di Benessere

Il presente articolo costituisce legittimo esercizio del mio diritto di critica ed espressione. Quanto presentato nel testo non si connota come narrazione di cronaca, ma è mera espressione di giudizi e opinioni personali relativi a un contenuto mediatico pubblico. L’esternazione argomentata di dissenso relativo a elementi di valore e interesse comune non è reputabile diffamatoria o lesiva della reputazione o dell’immagine altrui (lesivo della propria immagine o reputazione sarebbe, piuttosto, voler mettere a tacere le critiche, ma anche questa è una mia opinione). Tutto questo giro di parole per dirvi che è spuntata una nuova pubblicità Winni’s, e mi ha provocato una reazione allergica diversa ma complementare rispetto a quella generata in me dal precedente. Vediamo lo spot.

Con tonalità che suppongo essere involontariamente interrogativa, una giovane donna ci dice che ama la natura. Possiamo capirlo dal suo spuntare da foglie, dal suo indossare un costumino color verde natura (e color marchio, a cui così la figura va ad associarsi), dal suo accarezzarsi, sollevare le braccia esibendosi in pose realistiche e naturali, accarezzare cespugli, nuotare, farsi lo shampoo con una roccia di sfondo, lasciarsi cadere acqua addosso preservando un’espressione che odora di spontaneità e presentandoci Winni’s Naturel, da lei amato perché ama sé stessa. Parliamone.

Continua a leggere