Balsamo in Mousse Pantene? 100% per Donne.

Con quest’articolo intendo tornare su problematiche certamente meno gravose rispetto ad altre, ma comunque meritevoli, a mio avviso, di attenzione. Mi riferisco al famigerato ambito dei prodotti per la cura del corpo e dei capelli. I marchi che seguono gli stessi schemi sono talmente tanti che si potrebbe scrivere all’infinito, ma procediamo per gradi. Stavolta tocca a Pantene.

Lo spot è breve e semplice nella sua espressione visiva e, al fine di rappresentare la leggerezza garantita dal balsamo mousse, sceglie di mostrare un gruppo di donne che lasciano fluire leggiadre le proprie chiome, assieme agli abiti che indossano. L’oggetto pubblicizzato è un balsamo che rinforza i capelli e non appesantisce quanto prodotti di tipologia simile.

Continua a leggere

La Pericolosa Cultura della Ricerca della Bellezza (Velvet Soft di Scholl)

Come ben avrete notato, se siete in vita da più di una manciata di anni, i media fan braccetto con il senso comune sociale attualmente consolidato per rinforzare i messaggi legati alla necessità di donare priorità a ogni aspetto della cura del proprio corpo…se si è membri del sesso femminile.
Cose che consideriamo ovvie e normali e, sebbene sia plateale che non lo siano, persino naturali – l’attenzione alla lucentezza dei capelli, alla depilazione (su cui conto di soffermarmi in futuro), alla morbidezza della pelle, alla dentatura splendente – vengon così ulteriormente normalizzate e acquistano un vigore nuovo.
Ma vediamo lo spot da cui ho deciso di trarre spunto per questo articolo.

Velvet Soft di Scholl è un prodotto che consente di ottenere piedi morbidi e vellutati, connotandosi come una vera e propria – come il marchio stesso suggerisce – beauty routine per i piedi. Un po’ come il make-up per i denti bianchi, insomma.

Continua a leggere

Lezioni di Genderizzazione da Felce Azzurra

Ho potuto, con gioia (no), imbattermi in un compagno di giochi di Spuma di Sciampagna, di cui ho parlato davvero di recente.
Il marchio in questione è Felce Azzurra, che ci onora di un altro, banalissimo, esempio, di pubblicizzazione stereotipata dei prodotti per la cura del corpo. Ma, per quanto amara risulti la visione di questi spot, è estremamente preziosa nell’agevolare la comprensione dell’effettiva presenza di pattern e dinamiche fissi, seguiti più o meno passivamente da una grande quantità di marchi.
Vediamo lo spot:

Invece di trastullarsi nella vasca da bagno come la protagonista dello spot Spuma di Sciampagna, quella della pubblicità Felce Azzurra si carezza sotto la doccia. Esattamente come per lo spot del marchio concorrente, però, anche questo punta a promuovere le profumazioni del prodotto per poi, invece di sottolineare le proprietà di bellezza, enfatizzarne le capacità di idratazione e emollienza. Ma niente paura, perché c’è la scena finale a comunicare l’incremento dell’avvenenza della donna che ha scelto di usare Felce Azzurra.

Continua a leggere

Spuma di Sciampagna – Beautè per le Donne, Active Energy per gli Uomini.

Nel dubbio che la cara Garnier possa sentirsi troppo sola all’interno della categoria di marchi che promuovono la genderizzazione e la stereotipizzazione dei prodotti per la cura del corpo (in realtà è piena zeppa di compagni e compagne), diamo il benvenuto a un nuovo amico: Spuma di Sciampagna.

Guardate che carino questo spot:

La prima cosa che salta all’occhio, o meglio all’orecchio, è il nome della linea: Beautè (che ovviamente significa bellezza e che costituisce la linea Spuma di Sciampagna standard per la cura del corpo – la prima linea a comparire nel catalogo web è proprio quella Beautè).

Continua a leggere

Il Dannoso Stigma sull’Igiene Intima Maschile

Con il post di oggi vorrei iniziare una discussione su una particolare dinamica presente nel panorama pubblicitario Italiano e che è caratterizzata dall’assenza di uno specifico tipo di prodotti.

Prima di procedere, lasciate che pubblichi un paio di video per introdurre l’argomento.

Quello appena visto è lo spot di Chilly, una nota linea di prodotti per l’igiene intima femminile.
Ma proseguiamo con il secondo spot.

Stavolta si tratta di un prodotto dedicato a contrastare i fastidi intimi femminili.

Trovarsi dinanzi a pubblicità quali quelle appena viste è tutt’altro che raro, a ogni ora del giorno.
Molto bene. Ora chiudete gli occhi, concentratevi e provate a pensare all’ultima volta che avete visto uno spot dedicato all’igiene intima maschile o ai fastidi connessi alla zona genitale maschile. Immagino che la vostra memoria sia piena zeppa di questo tipo di pubblicità. Come dite? Non ne ricordate neppure una? Ma che strano.

Continua a leggere