Palmolive – Il Tuo Piccolo Stereotipo di Piacere

Tra i vari temi che mi è capitato di trattare sia qui sul blog che su Twitter c’è l’innecessaria targettizzazione per sesso dei prodotti. Accanto a beni comunicati come solo per uomo o per donna senza esserlo per davvero, troviamo il magico mondo delle aziende che creano una doppia versione di uno stesso prodotto, affibbiando la targhetta “for men” a uno dei due (succede quasi solo nell’industria dei prodotti per viso/corpo/capelli, gli unici dove i prodotti base sono intesi come “per donna”). Sto per parlarvi di uno di questi casi. Il brand in discussione è Palmolive, con i suoi shampoo antiforfora.

Una cosa che ho constatato esaminando alcuni esempi di questa dinamica (dunque alcune accoppiate di prodotti uomo/donna) è il curioso e simpatico fatto per cui la differenziazione – quando presente, perché non sempre lo è – viene quasi sempre attuata mediante due elementi principali: colorazione e/o profumo. Penso a Mentadent White Now, per esempio (tra l’altro l’azienda non si è neppure degnata di rispondere alle mie perplessità in merito). In un’altra occasione – mi sembra si trattasse di una crema Nivea, ma non ne sono certa – il prodotto standard (quindi da donna) differiva solo per la presenza di conservanti e additivi tossici che nella versione “for men” mancavano (sicuramente quegli ingredienti erano necessari alle donne, mentre gli uomini potevano farne a meno). Ma veniamo a Palmolive.

Palmolive Continua a leggere

Balsamo in Mousse Pantene? 100% per Donne.

Con quest’articolo intendo tornare su problematiche certamente meno gravose rispetto ad altre, ma comunque meritevoli, a mio avviso, di attenzione. Mi riferisco al famigerato ambito dei prodotti per la cura del corpo e dei capelli. I marchi che seguono gli stessi schemi sono talmente tanti che si potrebbe scrivere all’infinito, ma procediamo per gradi. Stavolta tocca a Pantene.

Lo spot è breve e semplice nella sua espressione visiva e, al fine di rappresentare la leggerezza garantita dal balsamo mousse, sceglie di mostrare un gruppo di donne che lasciano fluire leggiadre le proprie chiome, assieme agli abiti che indossano. L’oggetto pubblicizzato è un balsamo che rinforza i capelli e non appesantisce quanto prodotti di tipologia simile.

Continua a leggere

Head & Shoulders e il Capello Maschio

Oh, quante ne sopportano i capelli di un uomo…Non trovate?
Ne sopportano proprio tante, di cotte e di crude. Ci si alza al mattino (possibilmente senza troppa fatica), ci si lava (se tutto va bene), ci si prepara, si va al lavoro (ove si abbia un lavoro). Se si può e se ne hanno si esce con amici e/o fidanzata/o. Nel tempo libero magari si va a fare una camminata, a leggere al parco, a fare spesa, a praticare qualche sport o ci si stende sul divano a guardare serie TV o giocare ai videogame.

Tutte attività cui i capelli di un soggetto di sesso femminile non potrebbero essere esposti e che costituiscono unicamente la possibile giornata tipo di un uomo medio, non certo potenzialmente di chiunque.
Ma vi pare che la chioma di una donna possa mai sopportare le intemperie cui i virili follicoli piliferi maschili sono sottoposti ogni giorno?
Giammai, miei cari e mie care, giammai!

Solamente il vero pelo maschio abbisogna di uno shampoo che gli consenta di far fronte, come dice lo spot a ogni sfida che la vita propone (ovviamente sfide riconducibili al sesso del bulbo capillifero! Quali siano tocca lasciarlo alla vostra immaginazione, che provocherà risultati variabili a seconda del grado di influenza che gli stereotipi di genere esercitano su di voi).

Head & Shoulders lo sa bene e, al fine di soddisfare le potenti e faticose necessità maschili, ha creato la linea di shampoo Men Ultra, progettata specificatamente per l’uomo.

Continua a leggere

Olia di Garnier. Lucentezza, qualità, colore dei capelli? Solo per donne.

L’abitudine, sovente, non permette di accorgersi in modo consapevole di alcuni schemi che si ripetono inesorabilmente, fino a entrare nelle nostre menti cementandosi come ovvietà o normalità, rendendoci ciechi di fronte a tante realtà. Uno di questi schemi è rappresentato perfettamente dalle pubblicità di tinte per capelli. Nonostante gli uomini possano in realtà utilizzare in tutta sicurezza e tranquillità le tinte proposte negli spot, queste ultime sono sempre presentate come specificatamente rivolte a un pubblico femminile.
L’ultimo spot a saltarmi all’occhio è stato quello di Olia di Garnier.

Milioni di Donne Amano Olia

Questa evidente targettizzazione di genere, appoggiata in pieno da Garnier così come da molti altri marchi, non fa che rafforzare concetti già ben solidi nei nostri pattern mentali così come nella nostra società, evidenziando come taluni elementi (lucentezza e qualità del capello, assenza di capelli bianchi) vadano tenuti particolarmente a cuore dai soggetti di sesso femminile, rivelandosi conseguentemente di minor rilievo per quelli di sesso maschile.

Continua a leggere