A Natale puoi…Educare agli Stereotipi (CheGiochi.it)

CheGiochi.it è un noto sito dedicato alla vendita di giocattoli, che mi è saltato all’occhio per il modo in cui ha organizzato le promozioni per il Natale. Lasciate che ve lo mostri, questo modo.

La prima cosa che CheGiochi.it ha fatto è creare una suddivisione in “Regali per bambini e ragazzi” e “Regali per bambine e ragazze”, dichiarando immediatamente la propria convinzione che esistano giocattoli per il sesso maschile e giocattoli per il sesso femminile.

In basso potete osservare i bannerini di sezione.

Continua a leggere

Uova di Pasqua 2020 – Panoramica degli Stereotipi

L’anno scorso creai un thread su Twitter per esporre la situazione relativa agli stereotipi sui sessi nell’ambito delle uova di Pasqua, con particolare (quasi esclusiva) attenzione ai prodotti diretti all’infanzia. A distanza di un anno, voglio fare il punto della situazione.
È cambiato qualcosa? Quali aziende hanno fatto passi avanti? Quali non ne hanno fatti o addirittura ne hanno fatti indietro?

Ho pensato fosse una buona idea procedere con ordine, partendo con le prima uova di Pasqua che pubblicai l’anno scorso. Cominciamo quindi con Walcor (il link riporta al tweet dell’anno scorso).

Walcor

Continua a leggere

Tanya, la Stereotipata Fashion Doll Italica

Conoscete Tanya? Come, non conoscete Tanya? E dai, allora, ve la faccio conoscere io, questa meraviglia italica attualmente di proprietà di Giochi Preziosi.

Tanya

Tanya, che nella sua più recente incarnazione è una spumeggiante fashion blogger (quanto siamo all’avanguardia!) è, sostanzialmente, la Barbie Made in Italy, sul mercato nientepopodimeno che dagli anni ’70. Che la sottoscritta l’abbia scoperta solo ora ci parla forse della notorietà di Tanya, forse dell’infanzia della sottoscritta, o forse di entrambe le cose, ma non è questo che ci interessa. Continua a leggere