50% Sessista, 50% Progressista (Ace Spray Universale)

Sulla scia dell’ultimo articolo, anche oggi intendo scrivere di uno spot (o meglio, una linea di spot) che mi sento di promuovere…ma soltanto a metà.
Il prodotto pubblicizzato ACE Spray Universale.
Lo spot che ho inizialmente avuto l’opportunità di vedere è stato il seguente.

Pubblicità che, come potete vedere, meriterebbe tutt’altro che promozioni, di per sé.
La presenza, con bambino, di un genitore di sesso maschile accanto a quello di sesso femminile non fa altro che, infatti, rendere ancora più spregevole la scelta di porre la responsabilità della pulizia sulla sola donna alla fine dello spot. Si parte, magari, pensando che lo spot possa vergere su una collaborazione tra i coniugi di diverso sesso, e ci si abbatte osservando la conclusione, che va a rinvigorire i soliti, vecchi e dannosi standard stereotipati.
E allora perché ho scelto di promuovere a metà questo spot?

Beh, la verità è che la mezza promozione non riguarda questo spot in particolare, bensì il secondo spot della stessa linea:

In questo secondo spot troviamo gli stessi due coniugi presenti nel primo, alle prese con una seconda fonte di sporcizia: il loro cagnolone. Stavolta, però, ad occuparsi della pulizia dello sporco non sarà la donna presente, ma l’uomo.
La scelta della promozione a metà mi pare ovvia. Chi, come me, si troverà a vedere per caso solamente il primo spot in TV, osserverà un classicissimo spot sessista basato sullo stereotipo di genere che vuole la donna come esclusiva amministratrice delle pulizie domestiche.
Vi è la necessità di guardare il secondo spot per comprendere i meriti della scelta pubblicitaria del prodotto.

Più intelligente e immediato – e certamente non poi così complesso – sarebbe stato puntare sull’elemento collaborativo in ENTRAMBI gli spot, così da comunicare un messaggio positivo, fresco e all’avanguardia agli spettatori, qualunque sia la pubblicità che si troveranno a guardare.

Insomma, Ace, pacca sulla spalla, ma…PUOI FARE DI MEGLIO!

PER CONTATTARE ACE:
Facebook


SEGNALAZIONE E COMMENTO

L’espressione dell’opinione relativa agli spot – spesso più della segnalazione degli stessi – può essere cruciale e determinante nello stimolare i marchi a muoversi verso una direzione pubblicitaria diversa, più progressista e socialmente responsabile. Poiché l’unione fa la forza, come diversi casi hanno in passato dimostrato, invito tutti a prendersi il tempo per lasciare commenti sulle pagine ufficiali e/o inviare email ai marchi interessati. A seguire, i dati per lo spot menzionato nell’articolo:

  • CONTATTI: si può contattare Ace scrivendo all’indirizzo [email protected].
  • FACEBOOK: si possono inviare messaggi alla pagina Ace.
  • YOUTUBE: si possono lasciare commenti sotto ai video nel canale Ace.
  • IAP: si può segnalare lo spot compilando il modulo presente in questa pagina.
  • Per discussione e invito al commento, si può fare affidamento sul gruppo Facebook La Pubblicità Sessista Offende Tutti.
Precedente Progresso...a piccoli passi (Dyson V8) Successivo Sofargen Gel e la Collaborazione in Famiglia